PERSIANE BLINDATE

Le PERSIANE BLINDATE e le GRATE della PROFERAL si contraddistinguono per l’elevata sicurezza, la qualità delle funzionalità, l’essenzialità del prodotto ed infine l’integrabilità dello stesso.

Tra le caratteristiche di sicurezza evidenziamo la valida barriera antieffrazione sia per le persiane blindate che per le inferriate e le grate di sicurezza, le funzionalità principali di apertura e chiusura delle porte e finestre sono facili da manovrare ma sopratutto sicure.

La struttura essenziale dei profili riduce al minimo il disturbo alla visuale, importante per qualsiasi tipologia di persiana.

La struttura delle persiane blindate razionale ed elegante è facilmente integrabile con i diversi stili architettonici.

TABELLA COLORI standard

Le persiane sono strutture montate all’esterno delle abitazioni e finalizzate a svolgere una serie di funzioni la più nota delle quali è quella di oscurare l’abitazione fornendo una illuminazione diretta verso il soffitto e talvolta regolabile grazie alle alette orientabili. Il montaggio di tali infissi è indicato nelle abitazioni prive di avvolgibili e tapparelle.

Fino ad alcuni anni fa il materiale impiegato nella loro costruzione era il legno, oggigiorno sempre meno utilizzato a causa della scarsa resistenza ai tentativi di scasso.

Nel caso in cui tali infissi siano installati in posizioni difficili da manomettere perché montate ad una certa altezza, è possibile utilizzare l’alluminio come materiale costruttivo.

L’alluminio è infatti leggero e resistente alle intemperie oltre ad avere un gradevole aspetto estetico. Tale materiale permette la realizzazione delle lamelle orientabili che sono in grado di regolare la quantità di luce che filtra nell’appartamento.

Nel caso in cui vi sia uno spazio ampio tra la persiana ed il muro esterno, è possibile aggiungere una inferriata che ne aumenta il grado di protezione senza limitare troppo la quantità di luce proveniente dall’esterno.

Discorso a parte meritano le persiane in ferro: tali infissi sono indicati in tutte quelle situazioni ove, accanto al mantenimento dell’estetica dell’immobile si vuol affiancare una funzione di protezione dell’appartamento.

Diviene pertanto importante fare attenzione ai particolari costruttivi che determinano una maggiore o minore sicurezza del prodotto.

Iniziamo dunque ad analizzare quali possano essere i punti deboli di una persiana in ferro osservandone la struttura.

Cominciamo dunque dalle cerniere: queste componenti della struttura sono accessibili dall’esterno dell’infisso costituendo pertanto il primo punto di “attacco” da parte dei malviventi.

L’impiego di materiali che resistano al taglio da parte di utensili manuali diviene un imperativo: i cilindri di contenimento (vedi figura a lato) dovranno essere di spessore adeguato e saldati al telaio lungo tutta la linea di contatto e non per punti, come spesso accade di osservare nei prodotti a basso costo.

Il perno inserito tra i due cilindri dovrà inoltre essere in acciaio ad alta resistenza e di dimensione tale da non permettere giogo tra anta e telaio. La presenza di un forellino per la lubrificazione dei cilindri completa la cerniera mantenendone inalterata l’efficienza nel tempo.

Una seconda componente irrinunciabile delle persiane in ferro è costituita dal sistema antistrappo: la struttura metallica infatti deve essere in grado di resistere all’apertura anche nel caso in cui vengano completamente divelte le cerniere. La funzione di antistrappo è realizzata tramite due cilindri in acciaio saldati alle ante che vanno ad inserirsi in due fori presenti nel telaio quando le ante vengono chiuse.

Anche l’antistrappo ha i suoi punti deboli: lo spessore del materiale e l’imprecisione nei fori di inserzione possono vanificarne la funzione perché consentirebbero la creazione di un pericoloso spazio tra anta e struttura che potrebbe essere sfruttato per inserirvi una leva.

Un terzo punto debole di questi infissi è costituito dalle lamelle che permettono alla luce di filtrare nell’appartamento: lo spessore del metallo utilizzato deve essere almeno di 30/10 di millimetro proprio per evitare che possano essere divelte.

Non ci stancheremo mai di raccomandare ai nostri clienti una attenta osservazione di questi dettagli costruttivi: i prodotti più diffusi sul mercato impiegano spessissimo lamiere da 12/10 di millimetro per le alette che sono il punto in assoluto più debole delle persiane in ferro!

persiana serratura difende questo punto debole delle persiane eseguendone la saldatura su quasi tutta la circonferenza tra profilo e lamella per determinarne una maggiore rigidità.

Altro punto debole che deve essere attentamente valutato è costituito dalla serratura di bloccaggio:

PROFERAL impiega serrature a tre punti di chiusura (in alto, in basso + antistrappo) con paletti da 14 millimetri in acciaio antitaglio.

La serratura non ha punti accessibili dall’esterno della persiana. Il telaio è infine costituito da un profilo di 60x40 mentre lo spessore del metallo che impieghiamo è di 30/10 di millimetro.

Il peso delle persiane realizzate con questi criteri è ovviamente significativo: è quindi necessario realizzarne attentamente gli ancoraggi.

PROFERAL realizza 5 punti di ancoraggio per lato ed un sistema di fissaggio basato su barre filettate da 16 millimetri inserite in bloccaggi a espansione che ne aumentano notevolmente la resistenza allo strappo. persiana-paletto

Ultimo ma non meno importante punto critico è costituito dalla resistenza alle intemperie dell’infisso: è importante eseguire la zincatura a caldo della persiana per evitarne rapidamente la corrosione da parte della ruggine.

La verniciatura con smalto protettivo completa il prodotto garantendone una ottimale resa estetica.

Scegli la promozione

tra le migliori marche di

FINESTRE in PVC

HOME PAGE

 

Informazioni legali | Condizioni d'uso | Condizioni di recesso e formulario | Condizioni di consegna e pagamento | Dichiarazione privacy | Mappa del sito |

FINESTRE IN s.r.l.s.| sede legale.: Via Giovanni XXXIII, 22 - 01036 Nepi (VT)

Partita I.V.A. 02249000569